Come curare il tuo cane da pulci, zecche e pappataci

65

I parassiti come pulci, zecche, pappataci e zanzare possono essere un problema piuttosto frequente per chi ha un cane.

Non è difficile infatti che il nostro amico a quattro zampe ospiti sul suo manto questi minuscoli animaletti che, nonostante le dimensioni ridotte, possono essere molto pericolosi sia per la salute del nostro cane che per la nostra.

Vediamo insieme come affrontare il problema dei parassiti. Scegliere i migliori antiparassitari per cani rappresenta sicuramente la scelta vincente. Scopriamone i motivi.

Quali sono i parassiti più comuni del cane e dove si trovano

I parassiti più comuni che possono colpire il nostro cane sono i parassiti esterni. Sono definiti cosi perché vivono e si accrescono all’esterno dell’organismo ospite e si annidano sul manto e sulla cute del nostro amico cane. I più comuni che conosciamo e con i quali dobbiamo avere a che fare se abbiamo un cane sono: zecche, pulci, pappataci, zanzare e mosche cavalline.

I pappataci

Sono parassiti simili alle zanzare. Vivono per lo più in ambienti umidi con clima mediterraneo o tropicale e sono particolarmente attivi tra la primavera e inizio autunno.

La femmina punge il cane e si nutre del sangue per poter deporre fino a 300 uova.

I pappataci sono molto pericolosi per il cane perché sono vettori della Leishmaniosi, una malattia che può avere una sintomatologia molto complessa che, nei casi più gravi, può causare la morte dell’animale.

Le pulci

Sono micro-insetti della dimensione di 2-3 millimetri.

Sono parassiti che si insinuano tra il pelo del cane e si nutrono del suo sangue. Grazie alle loro zampe posteriori sono in grado di saltare facilmente da un ospite all’altro.

Le pulci vivono nei luoghi dove il nostro cane ama divertirsi come: giardini, parchi, aiuole, cespugli, ma possono trovare comfort anche all’interno della nostra casa.

Se non trattate le pulci possono provocare la dermatite allergica da pulci(DAP) che si manifesta con prurito, croste, irritazioni, perdita del pelo e, in casi più gravi, anemia.

Zecche

Sono piccoli animali neri molto simili a un ragno. Si nutrono del sangue dell’ospite per crescere.

Sono molto pericolose anche per l’uomo perché possono trasmettere malattie e passano facilmente da una specie all’altra senza distinzioni.

Come le pulci, anche le zecche prediligono luoghi come parchi, boschi, giardini e sono presenti tutto l’anno.

Le malattie causate dalle zecche sono: la malattia di Lyme che può colpire anche l’uomo, la Babesiosi, l’Ehrlichiosi, la febbre canina e altre patologie che possono compromettere la salute del nostro animale.

Come trattare e prevenire i parassiti nei cani

Per il trattamento e la prevenzione dei parassiti molti prodotti sono studiati appositamente per il cane anche in base al peso.

Vediamone alcuni.

Antiparassitari spot-on

Gli antiparassitari spot-on solitamente sono confezionati in pipette monodose.

Agiscono su diversi tipi di parassiti grazie all’azione combinata di diversi principi attivi e sono adatti sia per il trattamento dell’infestazione che per la prevenzione.

Esistono in commercio diverse tipologie di spot-on da quelli mono principio attivo a quelli che combinano piu’ principi attivi per dare il massimo della protezione al tuo amico a quattro zampe.

Shampoo

Gli shampoo antiparassitari sono utili per la prevenzione dei parassiti. Possono aiutare a proteggere preventivamente il nostro cane da eventuali infestazioni di parassiti.

Collare

È un prodotto che protegge il nostro amico a quattro zampe per lunghi periodi, senza essere di maggior fastidio per l’animale di un normalissimo collare, a cui dovrebbe essere già abituato.

Spray

Lo spray antiparassitario è molto utile se abbiamo bisogno di risolvere il problema dei parassiti in modo rapido.

È molto efficace nel trattamento di pulci, zecche e pidocchi che hanno già infestato il nostro cane.

I prodotti in spray agiscono velocemente e sono duraturi.

Possono essere utilizzati nei cuccioli e negli animali in gravidanza.