Gli animali onnivori: sia carne che pesce

    206
    animali onnivori - esterno

    Oltre ai consueti animali erbivori e carnivori, in natura esiste anche una terza grande categoria di esseri viventi che è solita nutrirsi sia di piante che di carne. Si tratta infatti degli animali onnivori, la stessa categoria alla quale appartiene di diritto anche l’uomo.

    I tratti distintivi di un animale onnivoro non si limitano però al solo mangiare carne e piante, ma anche alla grande capacità di adattamento ai vari ambienti naturali unita ad un altrettanto grande velocità di digestione dei diversi tipi di alimenti.

    La dentatura poi è un altro fattore che combina assieme sia le caratteristiche dei carnivori che quelle degli erbivori. I canini, ad esempio, staccano e tagliano mentre i molari masticano e tritano i cibi.

    In questo modo il bolo alimentare arriva già sminuzzato allo stomaco che non avrà quindi troppi problemi a digerirlo grazie ai succhi gastrici. Tutto questo si deve alla ricchezza ed alla varietà della loro dieta.

    animali onnivori - interno

    Gli animali onnivori a quattro zampe

    Tra questi vi è senza dubbio alcuno l’orso bruno che coniuga nella sua dieta piante, miele, pesce, insetti e carne soprattutto quando si prepara al letargo invernale.

    Periodo nel quale, per accumulare grasso e scorte alimentari, mangia più del solito in vista dei lunghi mesi di “riposo” al sicuro nel caldo della sua tana.

    Solitamente l’orso non è aggressivo nei confronti dell’uomo se non viene stuzzicato o se non gli vengono minacciati i cuccioli. Cosa che non si può certo dire per altre specie come l’orso nero oppure il grizzly.

    Parlando di animali più innocui anche il cane ed il maiale sono onnivori, in questo caso è il maiale che non butta via niente, alla stessa stregua di animali più piccoli come il riccio ed alcuni tipi di procioni che vivono prevalentemente nel sottobosco.

    Gli animali onnivori con le ali

    Non si tratta solo di rapaci quindi. Gli uccelli onnivori non hanno denti o zanne, ma hanno comunque un apparato digerente migliore dei loro “cugini più feroci” e variano dalle galline che razzolano nell’aia fino ai corvi che popolano le piazze inglesi ed agli struzzi che corrono in Africa.

    Alla stessa famiglia appartengono anche altri animali da cortile quali oche, papere, tacchini e così via. Stesso discorso per gli uccelli che popolano le campagne come i fagiani ed i merli.

    Gli animali onnivori che vivono nell’acqua

    Sia che stiano nuotando sotto oppure emergano saltuariamente per delle “escursioni” sulla terra ferma, anche pesci, rettili ed anfibi appartengono a questa categoria.

    Tra i pesci ritroviamo anche alcuni esemplari che popolano i nostri fiumi e torrenti come per esempio la carpa o anche dei tipi più “esotici” come il pesce palla o il pesce chirurgo.

    Una specie onnivora che genera un certo stupore è poi il famigerato piranha che popola le acque di alcuni fiumi dell’America del Sud.

    Assieme alle sfortunate prede e suoi simili, il piranha si nutre anche di semi e frutta. Tra i rettili e gli anfibi spiccano inoltre le tartarughe ed alcune specie di lucertola.