Come allontanare roditori, mosche e zanzare dalle abitazioni in maniera efficace e salutare

142
Come allontanare roditori mosche e zanzare dalle abitazioni in maniera efficace e salutare

Ti stai chiedendo come allontanare mosche, zanzare e roditori dalla tua casa? In commercio vi sono molti prodotti che promettono di tenere lontani dalle abitazioni animali sgraditi all’uomo. Spesso, tuttavia, si tratta di agenti chimici, in forma di spray o di schiuma, che possono rivelarsi dannosi, non solo per le specie indesiderate, ma anche per le persone e per l’ambiente. Per ovviare a questo problema è possibile optare per soluzioni naturali (canfora, menta, peperoncino, ecc.), che però, nella maggior parte dei casi, si dimostrano inefficaci, o puntare su una nuova ed efficace tecnologia, che sfrutta gli ultrasuoni.

Cosa sono i dissuasori ad ultrasuoni?

Gli ultrasuoni sono fenomeni acustici ad elevata frequenza, non percepibili dall’uomo, ma solo da alcune specie animali. Tale aspetto, quindi, può rivelarsi utile per tenere lontani dalle abitazioni roditori ed insetti. L’utilizzo degli ultrasuoni come repellenti è estremamente diffuso, in quanto non sono nocivi per gli animali, i quali vengono semplicemente invitati ad allontanarsi, ma non vengono uccisi, e nemmeno per l’ambiente.

Prova Pest Away e sbarazzati degli insetti

Offerta a tempo limitato

Anche l’uomo, come indicato poco sopra, è immune all’azione di tali suoni, per tanto i dispositivi che si avvalgono di tale tecnologia possono essere utilizzati tranquillamente nelle abitazioni. Infatti, non solo non provocano danni alle orecchie, ma non rilasciano neanche sostanze chimiche, che potrebbero causare problemi respiratori o dermatiti, anche gravi. Le uniche frequenze che potrebbero arrecare disturbo alle persone più sensibili sono quelle compre se tra 18 e 25 KHz, ovvero quelle che si usano per scacciare i grossi mammiferi o i cani ed i gatti.

Tuttavia, è difficile che ci sia necessità di installare dissuasori ad ultrasuoni per allontanare tali animali. Inoltre, tali emettitori sono spesso dotati di fotocellula e, per tanto, si attivano solo qualora venga rilevato un movimento. In generale, quindi, i dissuasori ad ultrasuoni sono efficaci ed innocui, ma soprattutto richiedono una spesa irrisoria ed una manutenzione minima.

Come agiscono gli ultrasuoni?

Alcuni animali, oltre ad essere sensibili alle alte frequenze, utilizzano gli ultrasuoni anche per comunicare. É chiaro, quindi, che utilizzare repellenti che sfruttano tale tecnologia permette di agire in due modi:

  • sottoporre il sistema neurovegetativo degli animali ad un forte stress;
  • creare un’interferenza nella comunicazione degli animali, andando ad interrompere funzioni vitali per la loro sopravvivenza.

In entrambi i casi, quindi, gli animali sono costretti ad allontanarsi dalla fonte che emette gli ultrasuoni, al fine di non mettere a rischio la propria esistenza.

Prova Pest Away e sbarazzati degli insetti

Offerta a tempo limitato

Quali sono gli animali sensibili agli ultrasuoni?

Gli animali che più sono disturbati dalle alte frequenze sono i roditori e gli insetti. Minore efficacia si riscontra, invece, con i volatili, ma, del resto, è difficile che nelle abitazioni vi siano invasioni di uccelli e simili. Inoltre, in caso di piccioni o altri volatili risulta assai complesso posizionare gli apparecchi, in quanto tali animali tendono a spostarsi con estrema facilità, in zone anche molto distanti tra loro.

In commercio esistono tante tipologie di dissuasori ad ultrasuoni: alcuni possono essere specifici per i topi ed altri per zanzare e mosche. Tuttavia, vi sono anche dei prodotti rivoluzionari, efficaci sia per i roditori, che per gli insetti. Inoltre, alcuni apparecchi utilizzano anche l’interferenza magnetica, oltre che agli ultrasuoni, per tanto sono ancora più efficaci nell’allontanamento di animali indesiderati, come cimici, formiche, ragni, scarafaggi e topi.

Tuttavia, in generale, è bene specificare che nel caso di roditori, gli ultrasuoni emessi devono avere una frequenza piuttosto alta, ovvero compresa tra 32 e gli 85 KHz, mentre per gli insetti, come mosche, libellule, falene e zanzare, la frequenza deve essere addirittura superiore, ossia compresa tra i 60 ed i 100 KHz.

Cosa fare in caso di animali domestici in casa?

I dissuasori ad ultrasuoni non dovrebbero generare fastidio a cani e gatti. Tuttavia, prima dell’acquisto è fondamentale controllare quanto riportato sulla confezione, in modo da non avere brutte sorprese in fase di installazione. Inoltre, va specificato che l’efficacia dell’azione degli ultrasuoni dipende anche dallo stato di salute degli animali. In caso, infatti, di problemi di udito, le alte frequenze vengono percepite meno, arrecando poco disturbo.

Dove devono essere collocati i dissuasori ad ultrasuoni?

I dissuasori ad ultrasuoni devono essere posizionati nelle zone in cui gli animali sgraditi tendono a circolare con maggiore frequenza. Possono essere collocati sia in casa che all’esterno, per prevenirne l’ingresso, ma anche presso tetti, cantine e garage.

Prova Pest Away e sbarazzati degli insetti

Offerta a tempo limitato

Solitamente, tali dispositivi possono coprire aree di piccola o media grandezza, intorno ai 40 metri quadrati, ma vi sono soluzioni che hanno un raggio d’azione estremamente più ampio, anche di 200-250 metri quadrati. Tali prodotti non devono essere installati dietro a tende o divani, in quanto gli ultrasuoni non sono in grado di attraversare le pareti, i mobili e le porte.

É possibile incrementare l’effetto dei dissuasori, semplicemente assicurando una corretta igiene della casa e degli ambienti, ma soprattutto tenere il cibo ben chiuso, in modo che gli animali siano scoraggiati e tentano ad allontanarsi con maggiore facilità.