Cuccia per cani: dritte e consigli per scegliere quella perfetta

27
Cuccia-per-cani

Quando in casa arriva un nuovo amico a quattro zampe dobbiamo garantire lui tutto il necessario per sentirsi a proprio agio sin dai primissimi giorni. Se quindi bisogna scegliere le giuste crocchette per alimentarlo al meglio, è altrettanto importante fargli trovare una cuccia per cani che sia adatta ad accoglierlo e farlo sentire a casa. Si tratta di una delle prime cose di cui preoccuparsi, anche perchè se il nostro pet non trova una cuccia per lui sarà più difficile abituarlo a non salire sul divano ed occupare gli spazi riservati a noi.

In commercio esistono tantissimi modelli di cuccia per cani, che si distinguono non solo per via delle dimensioni ma anche per il materiale con cui sono realizzate e per altri piccoli dettagli che potrebbero fare la differenza per Fido. Ecco alcuni consigli per scegliere quella giusta, perfetta per il nostro amico a 4 zampe.

Cuccia per cani: come calcolare le dimensioni

Uno degli aspetti più importanti che dobbiamo considerare quando scegliamo la cuccia per il nostro cane è la sua grandezza. Se infatti è troppo piccola rischia di non essere nemmeno considerata dal nostro amico a 4 zampe quindi dobbiamo calcolare bene le dimensioni giuste. Per non sbagliare possiamo adottare un piccolo trucco. Basta misurare la lunghezza del cane dal muso all’inizio della coda e la sua altezza al garrese, quindi fare la somma. Il risultato ottenuto equivale ai 2/3 della larghezza e della lunghezza che deve avere la cuccia per essere accogliente e perfetta per il nostro pet. Naturalmente può essere anche più grande: l’importante è che non sia troppo piccola!

In che materiale deve essere la cuccia per cani

In commercio possiamo trovare cucce per cani di diversi materiali: in legno, in plastica, coibentate e via dicendo. In questo caso la scelta dipende da dove sarà collocata la cuccia e da quale sarà la sua funzione. Se abbiamo intenzione di posizionarla in un luogo riparato non ci sono grandi problemi e possiamo scegliere anche il legno, che è un materiale naturale seppur più difficile da pulire. Grazie al suo potere isolante, è l’ideale per le cucce da esterno ma in tal caso conviene sempre controllare che sia trattato perchè potrebbe marcire o rovinarsi presto.

Per ottenere la massima resistenza agli agenti atmosferici e al freddo l’ideale è la cuccia per cani coibentata, che solitamente viene realizzata in materiali plastici. Assicura la temperatura ideale al nostro amico a 4 zampe anche in inverno e lo possiamo lasciare all’aperto senza problemi.

Il tetto: un dettaglio importante

Un dettaglio che conviene sempre considerare quando si sceglie una cuccia per cani è il tetto, perchè ci sono modelli che lo hanno piatto ma non solo proprio l’ideale. La copertura migliore per una cuccia è quella spiovente, perchè pioggia o neve scivolano giù ed evitano di fermarsi sopra alla casetta. Si tratta di un aspetto importante perchè influisce sulla temperatura interna della cuccia e quindi sul comfort del nostro amico a 4 zampe, che potrebbe avvertire molto freddo nei mesi invernali. Meglio optare quindi sempre per le cucce con tetto spiovente.